Pablo Mesa Capella

Natura Onirica. La memoria degli oggetti – PABLO MESA CAPELLA

Pablo Mesa Capella è un giovano spagnolo laureato in Regia scenica e Drammaturgia.

Nelle sale espositive di Palazzo Taverna, per la galleria Emmeotto a Roma dal 10 al 31 Ottobre 2014, si è svolta la sua mostra “Natura Onirica. La memoria degli oggetti.” In questa installazione vengono presentate fotografie d’epoca, private dei loro personaggi, con i quali venivano fatte delle particolari composizioni all’interno di campane di vetro.

Ad accogliere all’ingresso i visitatori si trovava una composizione intitolataAlbum sospeso” in cui le fotografie, dalle quali sono stati ritagliate i soggetti, sono legate tra loro da un filo rosso. In questo viene data la possibilità a chi le osserva di immedesimarsi e mettersi al posto dei vuoti lasciati nella foto.

Pablo Mesa Cappella
Album sospeso,Pablo Mesa Capella, Emmeotto Roma.
Pablo Mesa Cappella
Album sospeso,Pablo Mesa Capella, Emmeotto Roma.

Capella lavora sul tema della memoria e del tempo che si cristallizza sotto i vetri di questi strani barattoli in cui i vari oggetti del passato vengono raccolti e assemblati dall’artista, creando così dei piccoli mondi meravigliosi. Si trovano: pelli di serpente, piume, uova di struzzo, centrini, fotografie, ossa, conchiglie e animali impagliati, insetti, carte da gioco, piccoli soprammobili, crocifissi, ecc.

Pablo Mesa Capella
L’abbraccio degli amanti eterni, Pablo Mesa Capella, 2013,tecnica mista,14x27cm
Pablo Mesa Capella
Torre di Babele e Pisa. Tempo di guerra, Pablo Mesa Capella, 2014,tecnica mista, 25×66 cm
Pablo Mesa Capella
Gioco non sostenuto, Pablo Mesa Cappella, 2013, tecnica mista, 12×15 cm
Pablo Mesa Capella
Tutto viene dal mare, Pablo Mesa Cappella, 2014, tecnica mista, 25×66 cm
Pablo Mesa Capella
Souvenir dell’Africa, Pablo Mesa Capella, tecnica mista (fotografie vintage, campane di vetro, oggetti diversi), 7x12cm
Pablo Mesa Capella
Una domenica in campagna, Pablo Mesa Capella, 2013, tecnica mista, 30×36 cm

Queste opere dallo stile onirico e surreale lasciano lo spazio ad una libera interpretazione che rimanda a ricordi personali o alla fantasia di chi osserva.

Per l’occasione è stata realizzata, in edizione limitata, una scatola dei ricordi utilizzata come catalogo che contiene l’intervento personale dell’artista. Inoltre, presenta varie interpretazioni alle opere di curatori, critici e storici dell’arte, con le loro traduzioni, racconti e coinvolgimenti emotivi.

Pablo Mesa Cappella
Natura Onirica. La memoria degli oggetti, Pablo Mesa Capella, Emmeotto, Roma
Pablo Mesa Capella
Natura Onirica. La memoria degli oggetti, Pablo Mesa Capella, Emmeotto, Roma

Foto e Info da:

http://www.emmeotto.net/exhibitions/pablo_mesa/01.html

http://pablomesacapella.blogspot.it/2013/10/wunderkammer-camera-delle-meraviglie.html

http://www.inmostra.org/2014/10/pablo-mesa-capella-galleria-emmeotto/

Salva

Salva

Salva